Roberto Cavalli Paradiso Azzurro

Ispirato alla ricchezza del paesaggio italiano, il nuovo profumo Paradiso Azzurro Roberto Cavalli ci porta sul Mar Mediterraneo, facendoci sognare acque cristalline baciate dal sole.

Come dichiarato dal brand italiano la donna Roberto Cavalli Paradiso Azzurro ‘incarna l’allegria e la gioia di vivere’. E’ uno spirito libero, che si destreggia nella vita con grazia ed eleganza. Il suo charm naturale è irresistibile, la sua risata contagiosa e spontanea. A proprio agio con se stessa, conquista con facilità il cuore degli altri.

Un mix di note soft e delicate di fiori ricoperti di rugiada, con un intenso contrappunto aromatico, che evoca la carezzevole brezza marina contraddistinguono Paradiso Azzurro, una fragranza femminile gioiosa, affascinante e seducente, dal flacone prezioso e multisfaccettato.

NOTE OLFATTIVE

Roberto Cavalli Paradiso Azzurro è stato creato dal naso Louise Turner, che ha dato vita a questa speciale fragranza mediterranea floreale aromatica, traendo ispirazione da un’immagine nitida: un fiore radioso che sboccia in riva al mare.

L’accordo iniziale rievoca la brezza mediterranea: un tocco di agrumi con frizzante scorza di bergamotto si mescola alle note di testa di lavanda. Questa brezza inebriante s’integra con l’aroma sensuale dei petali di gelsomino. L’accattivante nota floreale nel cuore bilancia ad arte la presenza quasi carnale del gelsomino con la fragile innocenza dei suoi petali ricoperti di rugiada. Le note di fondo d’intenso legno di cipresso e cashmeran conferiscono a Roberto Cavalli Paradiso Azzurro una dimensione ricca e avvolgente e un’ipnotizzante scia persistente.

PREZZO E DOVE COMPRARE

Il prezzo consigliato per il nuovo ipnotico profumo Paradiso Azzurro Roberto Cavalli è di:

  • 41 euro per il flacone da 50 ml,
  • 53 euro per quello da 75 ml,
  • 82 euro per quello da 100 ml.

Vi ispira Paradiso Azzurro di Roberto Cavalli? Noi siamo super affascinate dal concept femminile e luminoso ispirato al mediterraneo proposto dal brand e non vediamo l’ora di provarlo!

Lascia un commento

Torna su